Bagno piccolo: vincolo progettuale o sfida creativa?

Condividi su

Oggi parliamo di bagni, ma mica di bagni comuni, oggi si parla di mini bagni per mini case. E quando l’argomento bagno si fa difficile in nostro soccorso arriva una vera e propria , l’ esperta per eccellenza di sale da bagno, una che intorno a questa camera, spesso la più piccola della casa, ci ha costruito un..e tanto tanto lavoro.

“Ciao Rossella, e grazie di avermi invitata qui in casa tua. Spero di non deludere le tue aspettative. La tua richiesta di parlarti di bagni piccoli mi ha fatta immediatamente partire alla ricerca di ispirazioni e soluzioni per risolvere quella che ormai è un’esigenza comune (nonché un brutto problema per gli architetti!): arredare i bagni di dimensioni ridotte.

trucchi per ampliare lo spazio in bagno

Ho deciso di farmi aiutare sia da parole che da immagini. Le parole mi serviranno a raccontarti quali sono secondo me i consigli per progettare o arredare un bagno mignon. Le immagini invece ci mostreranno come spesso i piccoli spazi siano, al di là di un vincolo progettuale, una vera e propria sfida creativa.  

progettare bagno  molto piccolo

Non dimentichiamoci che un bagno piccolo ha anche dei vantaggi: si scalda prima (quindi consuma meno), si pulisce velocemente… ed è tutto a portata di mano!

 

 Arredare un bagno piccolo: cosa scegliere?

soluzioni d'arredo bagni piccoli

Il mercato oggi offre tantissime soluzioni d’arredo per ovviare ai problemi di spazio:

  • Sanitari filo parete con profondità ridotta (50 cm invece dei classici 60);
  • Mobili sospesi e con profondità ridotta (35-40 cm);
  • rubinetteria a parete o posizionata lateralmente, che libera lo spazio sul piano del lavabo;
  • Box doccia pieghevoli che quando non vengono usati non ingombrano minimamente (a patto di prevedere un piatto a filo pavimento);
  • Anche i box doccia semicircolari – chissà perché poco amati – sono un’alternativa comoda e meno ingombrante;
  • Vasche da bagno più piccole (ne esistono anche da 140-150 cm; c’è da chiedersi a quel punto se è davvero necessaria).

In tutti questi casi bisogna però valutare attentamente il prodotto. Perché gli arredi piccoli possono essere molto scomodi (soprattutto se i padroni di casa sono particolarmente alti o robusti). Una cosa che chiedo sempre ai clienti è se si tratta di un bagno principale o secondario. In un lavabo stretto non si riesce a farsi uno shampo o la barba ad esempio. Non bisogna mai sottovalutare le esigenze quotidiane.

 

Progettare un bagno piccolo: qualche accorgimento

come sfruttare un bagno piccolo

Un bellissimo progetto di Casa e Trend   

Nello studiare l’arredo di un bagno piccolo, molto dipende dalla pianta della stanza e dalla collocazione di porte e finestre, spesso vincolante. Se si ha la fortuna di intervenire da progetto su un bagno di piccole dimensioni si potrebbe pensare ad esempio:

  1. ad una porta scorrevole, che risolverebbe il problema dell’ingombro in ingresso;
  2. a sfruttare lo spazio sotto la finestra che solitamente non viene usato (perché non mettere il lavabo? O i sanitari);
  3. a spostare lo scaldasalviette in modo tale che non occupi lo spazio che si può usare per pensili o mensole.
  4. A posizionare la zona doccia occupando tutta la larghezza di uno dei quattro lati.

 

I piccoli trucchi per rendere lo spazio più arioso

come dare  luce al bagno cieco

Ci sono poi tutti quei trucchetti che sicuramente avrai già adottato in altri ambienti, e che in bagno sono utilissimi per ampliare lo spazio.

  • Utilizzare colori chiari, toni pastello;
  • Preferire piastrelle e superfici lucide, perché riflettono meglio la luce;
  • Dipingere il soffitto di bianco o comunque più chiaro rispetto alle pareti per dilatare lo spazio verso l’alto;
  • Inserire una grande specchiera, anche tutt’altezza, per raddoppiare visivamente lo spazio;
  • Scegliere box doccia con vetri trasparenti per non opprimere l’ambiente. “

small bathroom design

Sono sicura che la mitica Simona Nurcato vi avrà lasciato tante idee su cui riflettere, avete altre esigenze a tema bagno? Correte a spulciare il di Simona e se ancora dovessero rimanervi dei dubbi scrivetemi così avremo l’occasione per riinvitare Simo a casa di Ro.

Benvenuto/a a casa di Ro. Commenta: per aiutarmi a crescere e a conoscere meglio le tue esigenze, per una critica educata o anche solo per un saluto veloce. E se il post ti è piaciuto, condividilo sui social!

Tag:, , , / 10 Commenti

10 Commenti su Bagno piccolo: vincolo progettuale o sfida creativa?

  1. Simona
    09/02/2015 at 17:46 (4 anni ago)

    Mi sa che hai un tantino esagerato nel descrivermi 😀 “guru, esperta…” Naaaaaa, che imbarazzo!!! Io sono una semplice appassionata di arredo bagno con un po’ di anni nel settore alle spalle. Ed entrare qui in casa tua per parlare di bagni è stato un vero piacere! Grazie per l’ospitalità!

    Rispondi
  2. Fabrizio Filigheddu
    09/02/2015 at 18:50 (4 anni ago)

    C’è veramente poco da aggiungere ai dettagliati suggerimenti di Simona. Quando si parla di bagno piccolo, mi viene sempre in mente di quello che abbiamo realizzato a casa di un cliente, pensate ben 1metrox1metro!
    Praticamente in un piatto doccia a filo pavimento abbiamo installato un sanitario sospeso e tutti gli accessori rigorosamente inox, compreso il lavabo cm. 40×40 (della AXA design). Ma questo è veramente un caso limite (minimo). Di solito, il bagno piccolo è un secondo bagno o un bagno di servizio e proprio perché è piccolo bisogna dedicargli un’attenzione al particolare maniacale. Sottolineo la necessità di usare porte scorrevoli, da quella d’ingresso, alla porta doccia, alle ante dei mobili. Ci sono un’infinità di soluzioni pratiche, compatte e adatte a tutte le tasche. Una cosa imprescindibile, secondo me, è il rubinetto del lavabo a parete, molto più funzionale di quello a lato.
    Il bagno piccolo dà un senso di esclusività e poi… stimola la concentrazione 😀

    Rispondi
  3. Easy Service Solutions
    08/07/2015 at 02:53 (4 anni ago)

    Bellissimo post e bellissime immagini. Non conoscevo il tuo blog ma ora è nel mio radar. Complimenti ancora.

    Rispondi
    • Ro
      08/07/2015 at 14:02 (4 anni ago)

      grazie mille, ma il merito di questo post è di Simona Nurcato che lo ha gentilmente scritto per il mio blog :-)

      Rispondi
  4. Michele
    21/08/2015 at 18:32 (4 anni ago)

    La progettazione di un piccolo bagno non è per niente facile. Tanti vincoli da tener presente e poco spazio di manovra. Le immagini di questi bagni raccontano proprio tutta la cura che il progettista di turno ci ha messo. Molto molto belli.

    Rispondi
  5. Arredacasaonline
    19/02/2016 at 11:59 (3 anni ago)

    Mini bagni, mini appartamenti e monolocali, sono sempre una sfida, dove trova spazio e si sviluppa tutta la nostra creatività. :)

    Rispondi
  6. vanessa
    10/03/2016 at 13:07 (3 anni ago)

    bell’articolo e belle foto!!! :)

    Rispondi
  7. samo box doccia
    13/08/2016 at 15:53 (3 anni ago)

    Questo articolo capita a fagiolo perchè dovremo sostituire a breve il nostro box doccia. Vorrei chiedere se qualcuno di voi per caso utilizza un box doccia samo e può darmi un parere personale, mi interesserebbe molto prima di acquistarlo. Grazie in anticipo

    Rispondi
    • Ro
      14/08/2016 at 02:13 (3 anni ago)

      Ciao,
      Io purtroppo non ho ancora usato questa azienda ma giro volentieri la domanda a colleghi e lettori.
      Spero ti siano utili,
      Ro

      Rispondi
  8. Chiara
    29/08/2017 at 14:04 (2 anni ago)

    Ciao! Ho bisogno di aiuto per il mio mini bagno degli ospiti! Non c’è spazio per il bidet ma non vogliamo rinunciare alla sua comodità. Girando online ho trovato questi bidet portatili , possono essere una valida alternativa? Certo, non sono belli come un sanitario fisso…ma ci sono sembrati una possibile opzione!
    Potrebbero andare?
    Grazie, Chiara

    Rispondi

Lascia un commento

www.ukrterminal.kiev.ua

https://progressive.ua

www.yujin.com.ua/molding/
Utilizziamo i per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.Ok