Milano: 5 indirizzi da non perdere per un design tour

Condividi su

Venerdì io e ci siamo prese una giornata tutta per noi, lontane dai cantieri e dalle arrabbiature quotidiane. Un vero e proprio Design tour a spasso per Milano.
Ecco il racconto dei posticini in cui ci siamo fermate:

  • colazione da Pavè, una colazione tristissima perché mi sono fatta contagiare dall’alimentazione sana della mia compagna di avventura, ma vi consiglio caldamente il plum cake al cioccolato.

posti instagrammabili Milano

  • In zona Porta Venezia non potevo non passare da Nap Atelier, uno dei miei posti preferiti a Milano. Da Stefania troverete tessuti e carte da parati fantastiche, oltre che la nuova linea di accessori per la casa disegnata proprio da lei, già inserita in un mio progetto. Date un’occhiata allo se non siete a Milano.

pouf velluto

  • Un giretto veloce da Design Republic, il Paradiso per gli amanti del design nordico, e poi finalmente sono arrivata nel mio di Paradiso, quello del vintage e del modernariato: . Ci credereste? Non ho acquistato niente…per ora.

mercatino vintage

  • A pranzo siamo andate da Potafiori, un bistrot pieno di piante e fiori a due passi da Porta Romana. Io, Marilena e Ilaria di  abbiamo preso una vellutata e una torta allo yogurt, stra consigliate! Che bello fare quattro chiacchiere tra colleghe in un posto così accogliente.

posticini Milano

  • Dopo pranzo finalmente sono riuscita a visitare la e me ne sono follemente innamorata, devo ammettere, più della struttura che delle mostre. La combinazione tra la preesistente distilleria dei primi del ‘900 e le 3 nuove costruzioni è riuscitissima. Il progetto dello studio OMA ha fatto sì che le varie costruzioni, tra loro diversissime, si integrino perfettamente in un percorso sorprendentemente omogeneo. A completare il complesso la torre in cemento strutturale bianco, alta 60 m, che ho percorso 1 ad 1 a causa del simpatico ascensore rotto. I 9 piani alternano piante trapezoidali e rettangolari, anche l’altezza dei soffitti cresce arrivando agli 8 m dell’ultimo piano. La vista è davvero imperdibile.

mostre fondazione Prada
Il bagno è una vera e propria mostra a se, surreale, scomodissimo, ma l’idea di un effetto scatola con le griglie in acciaio è geniale. Ricordate? Vi ho mostrato una bellissima casa in Puglia poco tempo fa in cui le porte interne scorrevoli sono ispirate proprio a quelle di questi bagni.

bagni ferro
Il BAR LUCE, progettato dal regista Wes Anderson, è un viaggio nel tempo e un omaggio a Milano. Lo studio del colore è sorprendente: la boiserie in legno impiallacciato, la carta da parati, il pavimento rosa in graniglia e i mobili in formica, rendono il bar Luce un posto caldo e accogliente, qualità difficili da ottenere nelle riproduzioni storiche, spesso eccessivamente artefatte.
Gli anni ’60, che meraviglia!
Una curiosità: il soffitto a volta riproduce in miniatura la copertura in ferro e vetro della galleria Vittorio Emanuele.

trend terrazzo
Siamo state davvero fortunate a trovar posto. Ricordate, non è possibile prenotare ed è chiuso il Martedì.

tavolo formica

Tra qualche giorno sarò di nuovo a Milano, mi consigliate qualche posticino nuovo da visitare?

PAVÈ via Felice Casati 27
NAP ATELIER viale Piave 19
DESIGN REPUBLIC piazza del Tricolore 2
MERCATINO PENELOPE via Macedonio Melloni 6
POTAFIORI via Salasco 17
FONDAZIONE PRADA largo Isarco 2

Benvenuto/a a casa di Ro. Commenta: per aiutarmi a crescere e a conoscere meglio le tue esigenze, per una critica educata o anche solo per un saluto veloce. E se il post ti è piaciuto, condividilo sui social!

Tag:, , / 0 Commenti

Lascia un commento

https://salon-svadebny.com.ua

www.13.ua/vyveski

блоки фбс
Utilizziamo i per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.Ok