Come si sceglie una scala?

Condividi su

Poche settimane fa abbiamo cominciato ad affrontare l’argomento scale. Oggi voglio approfondire il discorso in modo più tecnico e professionale, fornendovi informazioni utili, mostrandovi le alternative e, come sempre, tante ispirazioni. Tutto questo con l’aiuto di .

materiali per le scale a chiocciola

3.

Una scala per interni non è solo un ponte di congiunzione fra piani a livelli differenti di un’abitazione: è una parte vitale della casa, responsabile di una continuità anche stilistica tra i diversi ambienti, fondamentale, come la punteggiatura che completa il senso di una frase. Per questo scegliere una scala comporta alcune riflessioni preliminari, senza dimenticare che stiamo parlando di un elemento strutturale, non sempre economico e facile da installare.

scala a vista sospesa nel vuoto

5.

Il primo punto da considerare è LO SPAZIO della propria abitazione: se le dimensioni sono ridotte, nella maggior parte dei casi sarà meglio scegliere linee essenziali, visivamente leggere: scale a chiocciola o scale senza struttura, con gradini a sbalzo da muro d’anima. Un’altra novità in fatto di design “salva spazio” è la scala modulare, altamente personalizzabile grazie a meccanismi di regolazione flessibili che permettono di creare le scale a giorno più adatte alla propria situazione abitativa.   è un’azienda all’avanguardia in progettazioni di questo tipo, specializzata nella produzione di scale a chiocciola di diverse varietà (a pianta tonda o quadra, con corrimano in legno o acciaio inox), strutture con gradini fissati direttamente alla parete e scale in kit, prefabbricate e dotate di una rampa di regolazione che permette di creare una scala su misura corredata da varie opzioni quanto a colori, finiture e materiali di realizzazione.

scale modulari

 6.

Altri aspetti che vanno considerati sono LA SICUREZZA E IL COMFORT nei confronti dell’utenza: la presenza di bambini o anziani, ad esempio, è un buon motivo per pensare a tipologie di scale più funzionali, con ringhiera, studiando il miglior rapporto tra alzata e pedata. E ovviamente i MATERIALI. Le tipologie di legno vanno abbinate a mobili e serramenti, per scegliere fra essenze quali teak, rovere, faggio, larice, iroko e doussiè, trattate con le lavorazioni più appropriate, dalla decapatura all’anticatura. Per le scale in acciaio e inox, una soluzione interessante può essere quella di differenziare i gradini dalla struttura utilizzando il vetro, ottenendo così un effetto di assoluta trasparenza molto indicato per un allestimento minimale.

novalinea scale

9. 

Il building code è il punto di partenza anche per scegliere il DESIGN: al di là delle opzioni di stile, l’inclinazione, la profondità e l’altezza sono proprietà imprescindibili per garantire le proporzioni ideali alla vostra scala.

come scegliere la scala

10. 11.

La verità è che nonostante le nozioni tecniche, come sempre, ad essere decisivi nella scelta saranno il gusto ed il buon senso, ricordando che rimpiazzare una scala non è come cambiare un comodino.

Per chi avesse perso il post precedente vi basterà cliccare qui.

 

Benvenuto/a a casa di Ro. Commenta: per aiutarmi a crescere e a conoscere meglio le tue esigenze, per una critica educata o anche solo per un saluto veloce. E se il post ti è piaciuto, condividilo sui social!

Tag:, , / 9 Commenti

9 Commenti su Come si sceglie una scala?

  1. Serena
    28/01/2014 at 09:38 (5 anni ago)

    La scala con lo scivolo… la voglio! Tutto molto interessante, brava!

    Rispondi
    • admin
      29/01/2014 at 15:15 (5 anni ago)

      grazie :-)

      Rispondi
    • admin
      29/01/2014 at 15:15 (5 anni ago)

      grazie mille Carlotta!

      Rispondi
  2. tiziana
    19/09/2016 at 04:07 (3 anni ago)

    davvero esauriente trattazione scelta scala interna, rivela tutto il gusto e la professionalità di Ro che seguo da un po’ di tempo. Davvero brava!

    Rispondi
    • Ro
      24/09/2016 at 19:04 (3 anni ago)

      Tiziana sei davvero troppo gentile, sono felice che continui a seguirmi.

      Rispondi
  3. tiziana
    19/09/2016 at 04:11 (3 anni ago)

    la scala a chiocciola pare essere la tua preferita anche a me non dispiace per minor ingombro….
    ma molti me la sconsigliano perchè scomoda. Ho di recente acquistato un super attico che voglio collegare con sovrastante terrazza per cene e party,
    ma come fare a portare vassoi con pietanze varie con scala a chiocciola?

    Rispondi
    • Ro
      24/09/2016 at 19:05 (3 anni ago)

      Tiziana come darti torto? Fanno un po’ paura anche a me. Non sempre estetica e funzione riescono a coincidere.

      Rispondi
  4. tiziana
    19/09/2016 at 04:18 (3 anni ago)

    una scelta che mi sta togliendo il sonno…le scale a parete escluso il modello Magia di Fontanot che non mi piace per struttura portante ed ancoraggio a pavimento , brutti quei bulloni, bisognerebbe realizzarle a rampa con fori ed ancoraggio a parete tipo modello lafont che mi pare di capire oltre che assai costoso anche complesso il sistema di installazione. Mi pento di essermi innamorata di una terrazza stupenda…ma disgraziatamente non a piano.

    Rispondi

Lascia un commento

подробнее

www.ry-diplomer.com

citroen.niko.ua/models/citroyen-new-jumpy-fourgon_920/
Utilizziamo i per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.Ok